Michele Bravi Arresto

Spargi l'amore
Michele Bravi Arresto
Michele Bravi Arresto

Michele Bravi Arresto – Michele Bravi, cantante italiano, si è dichiarato colpevole di omicidio stradale in cambio di una condanna a un anno e sei mesi, che è stata sospesa a causa dell’esemplare storia criminale di Bravi. Bravi, 25 anni all’epoca, è noto per aver vinto la settima stagione del talent show X-Factor. Ma, nel novembre del 2018, Bravi è stato coinvolto in un incidente che ha provocato la morte di una donna di 58 anni che guidava una moto.La polizia locale ha successivamente stabilito che Bravi aveva fatto retromarcia illegale nel traffico in arrivo dopo aver visto una donna su una motocicletta avvicinarsi da dietro e schiantarsi contro la portiera dell’auto.

Una volta che Bravi ha chiamato i soccorsi, l’ambulanza ha portato la donna in ospedale, dove è poi deceduta. L’avvocato di Bravi, però, ha contestato la ricostruzione della polizia locale, affermando che il cantante stava entrando legalmente in un vialetto quando è avvenuto l’incidente. La difesa sostiene che Bravi “non stava facendo un’inversione a U ma una svolta a sinistra per accedere a un vialetto” quando è avvenuta la collisione. La motociclista si è avvicinata anche da dietro, “rispetto alla direzione di marcia dell’auto guidata da Michele e, quindi, alle spalle di quest’ultimo”. L’auto di Michele ha attraversato la linea centrale ed era quasi direttamente dietro la portiera del guidatore quando è avvenuta la collisione.

Dopo essere stato rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio stradale, l’avvocato di Bravi ha negoziato un patteggiamento con il pm Alessanda Cerreti e ha ottenuto un processo accelerato per il suo assistito. La disposizione è stata accettata da Aurelio Barazzetta, il gip. Michele Bravi, musicista italiano, è stato recentemente dichiarato colpevole di omicidio stradale e gli è stata offerta una pena sospesa di 1 anno e 6 mesi senza precedenti del reato. D’intesa con il pm Alessandra Cerreti, il giudice ha accolto la richiesta della difesa. Il giudice Aurelio Barazzetta, incaricato dell’inchiesta, non aveva inserito tra le parti private l’Associazione dei familiari vittime della strada.

Il processo ha rivelato che il 22 novembre 2016 stava guidando un veicolo di car sharing quando ha causato un incidente che ha coinvolto una moto facendo una pericolosa inversione a U, provocando la morte di una donna di 58 anni. La cantante ha preso parte a Sanremo dopo la sua prima vittoria a X Factor sette anni fa.La Procura di Milano aveva approvato come compromesso accettabile la riduzione della pena proposta dal cantante a un anno e mezzo di reclusione. Poiché la famiglia della vittima è stata rimborsata dall’assicurazione di Bravi, non partecipa più al processo. L’avvocato dell’artista, Manuel Gabrielli, ha precedentemente dichiarato: “si tratta di dati riservati che non conosco nemmeno”.

La compagnia assicurativa ha sborsato i soldi. Secondo le ricostruzioni della polizia locale subito dopo l’evento, l’ex protagonista del talent show era alla guida di un’auto a noleggio e avrebbe compiuto una rapida inversione di marcia andando a urtare una moto. Secondo l’avvocato di Bravi, “al momento dello scontro non stava facendo un’inversione a U, ma una svolta a sinistra per raggiungere un vialetto”, una versione dei fatti che è stata messa in discussione. Inoltre, «rispetto al senso di marcia dell’auto guidata da Michele e, quindi, alle spalle di quest’ultimo», la motocicletta della vittima è arrivata da dietro.

Michele Bravi Arresto

L’auto di Michele ha attraversato la linea centrale per circa metà della distanza prima della collisione, e l’impatto è avvenuto in prossimità della portiera posteriore lato guida. Una motociclista donna di 58 anni è morta in un incidente il 22 novembre 2018 in via Chinotto. L’automobile di cui erano passeggeri Bravi, vincitore di X Factor nel 2013, e partecipante a Sanremo nel 2018 con “Il diario degli errori”. Manuel Gabrielli, l’avvocato di Bravi, aveva proposto al pm Alessandra Cerreti un patteggiamento. All’Associazione Familiari Vittime della Strada è stata negata la costituzione di parte civile dal gip Aurelio Barazzetta.

Michele Bravi, cantante, è stato condannato a un anno e sei mesi con sospensione della pena per omicidio stradale. Dopo un incidente in cui è rimasta uccisa una signora avvenuto a Milano nel novembre 2018, i pm locali hanno chiesto il rinvio a giudizio dell’ex campione di X-Factor con l’accusa di omicidio stradale. Michele Bravi, tramite il suo legale, ha chiesto una condanna a un anno e mezzo per l’incidente mortale durante la penultima udienza del processo a gennaio.Dopo approfondite ricerche e ricostruzioni, è stato accertato che il 22 novembre Rosanna Colia, 58 anni, è stata scaraventata diversi metri dietro di voi quando l’auto guidata da Bravi si è scontrata con la motocicletta su cui viaggiava.

Il cantante si è subito fermato per soccorrere la donna e ha chiamato i soccorsi, ma è rimasta uccisa nel conseguente scontro con l’asfalto. Rosanna Colia è stata portata all’ospedale San Carlo di Milano, ma è deceduta poco dopo l’arrivo.Il cantante umbro, risultato negativo ad alcol e stupefacenti, ha annullato le sue prossime esibizioni e impegni per il dolore dopo l’incidente. Da marzo, cinque mesi dopo l’incidente, i follower sui social di Michele Bravi non hanno più sue notizie. “Ciao. Con attenzionestrutturare la realtà è il mio obiettivo. Anche se non pubblicava nuove canzoni dall’autunno del 2019, la giovane cantante ha dichiarato il suo amore per i suoi follower su Instagram.

10 luglio 2020, Milano, Italia, Città di Castello Michele Bravi si è dichiarato colpevole di omicidio stradale in cambio di una sospensione condizionale della pena di un anno e sei mesi e nessuna registrazione pubblica della sua condanna. Il GUP di Milano, Aurelio Barazzetta, ha convalidato il patteggiamento di un anno e sei mesi per il cantante 24enne Michele Bravi, imputato di omicidio stradale per l’incidente del 22 novembre 2018, in cui un 58enne donna di un anno è mortaIl difensore di Bravi, Manuel Gabrielli.

d’intesa con il pm Alessandra Cerreti, ha presentato la proposta di patteggiamento concordata dal giudice in queste ore nell’ultima udienza, svoltasi mesi fa. La difesa ha sollevato alcuni punti e l’Organizzazione per le vittime della strada della famiglia, che nelle precedenti sessioni si era voluta costituire parte civile, ha deciso di non partecipare.La sentenza sarà sospesa e sigillata alla vista del pubblico secondo i termini del patteggiamento. Ben fatto, vincitore di X Factor nel 2013,

Michele Bravi Arresto
Michele Bravi Arresto

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ad Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!