Virna Toppi Altezza e Peso

Spargi l'amore
Virna Toppi Altezza e Peso
Virna Toppi Altezza e Peso

Virna Toppi Altezza e Peso-Mi è sempre piaciuto muovermi a ritmo di musica, ma non ho mai studiato danza. Ho implorato i miei genitori di iscrivermi a un corso di danza quando avevo sette anni e sapevo che quello era il posto a cui appartenevo. All’inizio non erano entusiasti della mia decisione perché nessun altro nella mia famiglia aveva mai sviluppato una passione per la stessa cosa che facevo io. Avrebbero preferito vedermi partecipare a uno sport.

Tuttavia, mi sono tuffato a capofitto nell’allenamento di danza classica.È stato un successo immediato con me e non ho mai voluto andarmene.Quando avevo 10 anni sono stata costretta a fare il provino per l’Accademia del Teatro alla Scala e sono stata ammessa al primo corso. Lasciare la mia piccola comunità brianzola per la vasta realtà milanese all’inizio è stato terrificante. Ciononostante, mi sono impegnata molto perché volevo essere brava come Sylvie Guillem.

Alessandra Ferri e le altre ballerine che vedevo al Teatro alla Scala quando andavo a vedere spettacoli o durante le gite organizzate dalla scuola. Oltre a lavorare con la mia insegnante Vera Karpenko a Civitanova Marche durante i miei anni formativi, in seguito ho trascorso due settimane come stagista presso la Royal Ballet School della White Lodge di Londra. La formazione può continuare per tutta l’estate e si possono esplorare nuovi approcci all’istruzione.

L’anno in cui mi sono diplomato all’Accademia di danza, ho subito un infortunio: mi sono fatto male al piede destro e sono dovuto stare a letto per sei mesi, prima di correre a prepararmi in soli sessanta giorni. Non mi sono arreso all’ultimo minuto, e ho finito per laurearmi con lode, completare un ciclo di danza di otto anni e acquisire maturità linguistica nel processo. Era come un sogno che si avverava.

Ho subito iniziato a provare per compagnie di balletto come la Semperoper di Dresda e il Teatro alla Scala di Milano. La mia prima motivazione per lasciare il paese è stata la voglia di novità e di avventura. Dopo un fantastico anno in Germania, tornai a Milano, dove fui cercato dall’allora direttore della Scala Makhar Vaziev. Sono fermamente convinto che la dedizione sia tutto ciò che serve per raggiungere il successo in qualsiasi impresa.

Non è una passeggiata nel parco, ma ne vale la pena. Ricordare perché ho preso questa decisione in primo luogo è tutto ciò che mi fa andare avanti quando il gioco si fa duro. A causa del tempo storico in cui viviamo e dell’inaspettata chiusura dei cinema, ho imparato ad apprezzare il legame che ho con il mio pubblico e la forza che traggo da loro. Il fardello del silenzio era estremamente pesante. Mi piace anche interagire con la mia base di fan online attraverso varie piattaforme di social media.

Virna Toppi Altezza e Peso

Per cominciare, lasciatemi dire che ho creato il mio account Instagram per un genuino interesse per la fotografia e il mondo della moda. Poi ho capito che Instagram in particolare avrebbe potuto aiutare a pubblicizzare sia Virna persona che Virna ballerina. Ho sentito che era importante presentarmi come la ragazza media che sono davvero. Le mie giornate a teatro erano piuttosto tipiche prima del lockdown: mi alzavo alle 7, facevo colazione e andavo a teatro alle 9 per vestirmi, truccarmi e pettinarmi.

Dopo un’ora e un quarto di lezione, avrei avuto le prove dalle 11:30 alle 17:30, con una piccola pausa pranzo nel mezzo. Per rilassarmi la sera mi piace guardare un film, fare una passeggiata al parco o fare un aperitivo con gli amici. Non ero in Italia quando è iniziata la pandemia poiché lavoravo a Monaco. Mentalmente, ero in un posto terribile; Ero incerto sul futuro e preoccupato per i miei parenti lontani. Non dovevo preoccuparmi di perdere il lavoro (ho il lusso di un contratto a tempo indeterminato).

Ma ho amici e colleghi che non sono stati così fortunati. Se hai il cuore di frequentare la prestigiosa scuola di Verona, ti consiglierei di farlo solo se sei veramente appassionato della materia. È una strada dura, che richiede impegno assoluto ed è costellata di momenti di sconforto, ma non bisogna mai perdere di vista ciò che ci spinge a ballare. Prima Ballerina al Teatro La Scala di Milano da marzo 2018, Virna Toppi è una giovane e stimata professionista con la passione per la fotografia.

la cucina e il cucito che non dimentica mai la ragazzina brianzola, golosissima di strozzapreti. Ho sempre avuto la passione per la danza e il desiderio di crescere come ballerina. Ognuno dei miei istruttori ha modellato la mia educazione nel proprio modo unico e sono grato a ciascuno di loro. Credo di essere stato benedetto con l’opportunità di lavorare al fianco di persone importanti, la cui esperienza individuale è stata dimostrata; grandi .

Maestri che hanno saputo lasciare un segno indelebile nel mio sviluppo. Per diventare la ballerina che sono oggi, ho un debito di gratitudine verso tutti quelli che ho incontrato. Sono stato ispirato da molti professionisti della danza e idoli nel corso degli anni, ma quando si tratta di professionalità ed etica del lavoro, Roberto Bolle è senza dubbio il migliore. Tra le donne, devo citare le incredibili ballerine Marianela Nez.

Polina Semionova e Alessandra Ferri, che ho avuto il piacere di collaborare con. Tuttavia, ognuno di loro porta qualcosa di unico in tavola a causa delle loro storie individuali. Vederli suonare è stato importante perché mi ha permesso di apprendere i loro “segreti” e incorporarli nella mia performance. Ci sono altri esempi che potrebbero essere condivisi, ma fondamentalmente, ogni volta che un famoso artista esegue un balletto al Teatro, si esaurisce.

Virna Toppi Altezza e Peso
Virna Toppi Altezza e Peso

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ad Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO
error: Il contenuto è protetto !!