Napoli Juve Oggi

Spargi l'amore
Napoli Juve Oggi
Napoli Juve Oggi

Napoli Juve Oggi – Nel tempo che precede la sfida dell’Inter, la Juve batte il Napoli e si riconquista il primo posto in campionato. Sabato sera su Sky affronteranno l’Udinese. Szczesny ha effettuato parate impressionanti nel primo tempo di questa partita ad alta pressione di Vlahovic, Kvara e Di Lorenzo. Al 58′ Gatti insabbia un gol su assist di Cambiaso e vince la partita. I nerazzurri ora hanno +1 punti grazie al balzo di Allegri a 36, mentre il vantaggio di Mazzarri resta a 24.

Il Napoli ha vinto la partita di Serie A contro la Juventus 2-1 nel 2023-2024.

Anche se nel primo tempo la Juve ha scosso la difesa azzurra, non è riuscita a sfruttare le numerose occasioni da gol e alla fine ha perso contro il Napoli. Dopo che anche Vlahovic ha mancato il palo, il gioco viene interrotto da un tiro al volo di Kvaratskhelia vicino al palo. Anche se la squadra di Allegri si riprende in partita grazie ad un diagonale potente e preciso di Chiesa, perde ai calci di rigore dopo che Raspadori segna e Szczesny para. Ritorno in forma per il Napoli dopo l’exploit del Sassuolo; Azione notturna per la Juve

Vlahovic si abbuffa del gol, quanti soldi ha sprecato la Juve?

La situazione della Juventus è riemersa e il Napoli non mostra segni di arrendersi. I Campioni d’Italia passano in vantaggio nel primo tempo con Kvaratskhelia, e la squadra di Allegri risponde nella ripresa con Raspadori, autore di un attimo dopo il momentaneo pareggio di Chiesa. Alla fine il punteggio era 2-1.

Con cinque stagioni consecutive perdenti all’attivo, la maledizione bianconera a Napoli si protrae sempre più. Qui al Maradona Calzona festeggia nel migliore dei modi la sua prima panchina in Serie A, ed è ancora in ascesa; otto punti lo separano dal Bologna, quarto. All’estremo opposto, il Milan esercita una pressione crescente sulla Juventus, che è appena dietro un punto. Nonostante un rigore per la negligenza del giovane Nonge, Allegri ha creato molteplici occasioni da gol per gli Azzurri, che alla fine sono tornati a casa a mani vuote.

Vara, Gao

Nell’arsenale del tridente di Calzona c’è innanzitutto il Politano-Osimhen-Kvaratskhelia. Vlahovic e Chiesa partono in attacco per Allegri, reduci dagli infortuni di Rabiot e McKennie, mentre Iling Jr. prende il posto di Kostic sulla sinistra. Un attaccante serbo e un’ala georgiana hanno dominato il primo tempo. In piena giornata, Kvara si fa strada sulla fascia sinistra del campo, pescando prima cartellini gialli per Cambiaso e Vlahovic. Ciò è in netto contrasto con DV9, che è già abbastanza sfortunato e impreciso.

Nonostante la Juventus sia la squadra più forte, il Napoli riesce a rientrare in partita e a riproporre alcune trame della sua incredibile stagione di campionato. Elogiano Vlahovic, che in rapida successione colpisce il palo con un tocco agile dopo aver battuto Meret sulla fascia, poi lancia un tiro dalla distanza appena un minuto dopo essere caduto,

prima di mandare un colpo di testa oltre la porta. Kvaratskhelia non perdona, ma Dusan è perdonato. Un gol del georgiano ha portato in vantaggio i campioni d’Italia in carica poco prima dell’intervallo. Nonostante fosse quasi solo, ha scoordinato Szczesny e ha raccolto un cross dalla destra, che Bremer ha deviato.

Cattedrale ortodossa russa

La tessera Weah viene utilizzata da Allegri al posto di Cambiaso. Da sempre più tempo il Napoli intorpidisce i bianconeri con lunghi tratti di possesso palla, che non fanno nulla per produrre occasioni da gol per Osimhen e Kvaratskhelia ma danno a Vlahovic e ai suoi compagni il tempo di correre senza meta. Tant’è che Allegri, nella speranza di ribaltare le sorti della gara, inserisce Yildiz come sostituto e scatena il tridente con il turco sulla sinistra.

Con Vlahovic al centro e Chiesa alla sua destra. Dopo un lungo digiuno personale, la sfrontatezza di Max ripaga al 36′ con Chiesa della Juventus che pareggia il vantaggio di Kvara e ferma la serie fredda di Maradona con un diagonale. Il giovane fuoriclasse della Juventus Nonge, che ha avuto un impatto significativo nell’1-1, ha commesso fallo su Osimhen in area, negandogli il tempo di festeggiare o prepararsi per l’attacco finale.

Raspadori è stato il più veloce del gruppo e ha raddoppiato dopo che Szczesny aveva fermato un gol nigeriano. Tutto qui? Assolutamente no. Come nella precedente partita contro il Frosinone, anche questa finisce nei minuti di recupero con Rugani che segna da posizione fantastica. Maradona, per suoi errori, ha segnato tre gol; i bianconeri passano in vantaggio al 10′ con Morata, che supera Ospina su palla persa di Manolas.

Szczesny para un tiro di Insigne nella ripresa, ma Politano pareggia poco prima che entri Rabiot. Come punizione per l’errore di Kean, Koulibaly segna all’86’ su calcio d’angolo prodotto con un tap-in di destro. Zoppicando, Insigne esce dal campo dolorante per un infortunio muscolare. Sia Allegri che Spalletti si sono limitati a un solo punto ciascuno, ma Allegri si è fermato a uno.

Il punteggio finale nelLa partita di rimonta fu 2-1 in favore del Napoli sulla Juve. Koulibaly e Politano segnano nella ripresa rispondendo al gol iniziale di Morata. Manolas, Szczesny e Kean hanno commesso tre errori da gol. La squadra di Spalletti ha segnato nove punti dopo tre partite. Alla fine, dopo il pareggio con l’Udinese, la squadra di Allegri ha perso contro Napoli ed Empoli a fine stagione.

Ancora gatti. Al 51′ allo Stadium, il difensore della Juventus pareggia con il gol del precedente match contro il Monza, su cross di Cambiaso. Questo gol è arrivato dalla squadra di Massimiliano Allegri. La Juventus ha una grande occasione nella fase iniziale, ma il tiro da distanza ravvicinata di Vlahovic viene parato da Natan. Una coppia era a disposizione del Napoli.

Napoli Juve Oggi

Sono successe due cose: prima il portiere polacco si è trovato a tu per tu con Di Lorenzo dopo un errore di Kvaratskhelia; e in secondo luogo, Szczesny ha realizzato una parata miracolosa sullo sforzo previsto. I bianconeri vanno in gol nonostante il tentativo di Orsato di fermare ogni tentativo di fuorigioco nella ripresa.

Vlahovic ha trovato subito il posto. L’assist per il pareggio della squadra di Mazzarri arriva al 70′ quando Osimhen para un gol. Il portiere commette un errore respingendo la palla dalla porta, ma il tentativo di Politano di mettere in fuorigioco Politano viene annullato e il nigeriano spreca una fantastica occasione per pareggiare.

Con la vittoria di stasera la Juve balza al secondo posto, con un punto di vantaggio sull’Inter; domani sera affronteranno l’Udinese nel tentativo di ottenere la seconda vittoria di fila. Dopo aver perso terreno contro la Roma e aver incontrato la forte concorrenza di Bologna e Fiorentina, il Napoli ha perso tre partite consecutive di campionato e Champions League.

Con la vittoria di stasera la Juve balza al secondo posto, con un punto di vantaggio sull’Inter; domani sera affronteranno l’Udinese nel tentativo di ottenere la seconda vittoria di fila. Dopo aver perso tre partite di fila nell’incontro intercampionato, il Napoli rischia ora di retrocedere al terzo posto, dietro a Fiorentina, Roma e Bologna .

Ancora gatti. Al 51′ allo Stadium, il difensore della Juventus pareggia con il gol del precedente match contro il Monza, su cross di Cambiaso. Questo gol è arrivato dalla squadra di Massimiliano Allegri. La Juventus ha una grande occasione nella fase iniziale, ma il tiro da distanza ravvicinata di Vlahovic viene parato da Natan. Una coppia era a disposizione del Napoli.

Sono successe due cose: prima il portiere polacco si è trovato a tu per tu con Di Lorenzo dopo un errore di Kvaratskhelia; e in secondo luogo, Szczesny ha realizzato una parata miracolosa sullo sforzo previsto. I bianconeri vanno in gol nonostante il tentativo di Orsato di fermare ogni tentativo di fuorigioco nella ripresa.

Vlahovic ha trovato subito il posto. L’assist per il pareggio della squadra di Mazzarri arriva al 70′ quando Osimhen para un gol. Il portiere commette un errore respingendo la palla dalla porta, ma il tentativo di Politano di mettere in fuorigioco Politano viene annullato e il nigeriano spreca una fantastica occasione per pareggiare.

Un gol nel secondo tempo di Federico Gatti mantiene la Juventus nella partita per il titolo contro il Napoli e assicura loro la giocata per lo scudetto. Giusto in tempo per la sfida contro l’Inter, i bianconeri riconquistano la testa della classifica. Con la seconda sconfitta consecutiva in Serie A, dopo quella contro i nerazzurri, la squadra di Mazzarri viene eliminata dalla corsa alla Champions League per la prima volta in questa stagione.

Zielinski ha concluso dicendo a Dazn: “Abbiamo giocato una buona partita”. La brutta notizia è che non siamo riusciti a sfruttare al meglio queste opportunità. Se avessimo segnato prima dell’intervallo sarebbe stato possibile un risultato diverso. Osimhen e Kvaratskhelia sono ora adeguatamente preparati.

Ciò richiede il puntamento del dito da parte di altri partiti. Proprio come te, dovrei davvero sparare più spesso e mirare con maggiore precisione. Mazzarri vuole che attacchiamo subito dopo aver perso la palla, non che torniamo indietro di cinquanta metri.

Gli appassionati di calcio di tutto il mondo attesterebbero che ci sono occasioni come queste. I bambini si stavano divertendo tantissimo ed erano inarrestabili. Nel secondo tempo abbiamo messo sotto pressione la Juve in area di rigore.

Nonostante quanto sia sorprendente Kvaratskhelia, la mia squadra finisce sempre in testa. Penso che siamo tutti d’accordo sul fatto che questo è un momento terribile. Nel post partita Mazzarri ha dichiarato: “Se continuiamo con questa rosa, vedremo ancora risultati”.

Napoli Juve Oggi
Napoli Juve Oggi

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ad Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO
error: Il contenuto è protetto !!