Massimiliano Sallusti Madre

Spargi l'amore
Massimiliano Sallusti Madre
Massimiliano Sallusti Madre

Massimiliano Sallusti Madre-Sabato pomeriggio, nella basilica di Sant’Abbondio, Massimiliano Sallusti, figlio del direttore de Il Giornale e de La Provincia Alessandro Sallusti, ha sposato Cristina Frangi. Il cantante Nek era tra i visitatori venuti a trovare Sallusti e la sua ospite d’onore, Patrizia Lorena d’Asburgo. Carola Taroni ha coordinato le nozze. Unico figlio di Alessandro Sallusti e direttore del Giornale Massimiliano Sallusti.

Ex operai hanno collaborato sia con Il Messaggero che con il Corriere della Sera. È stato direttore de La Provincia di Como e prima ancora vicedirettore de Il Gazzettino di Venezia, entrambi incarichi prestigiosi. Durante la regia del film Libero nel 2008 con l’amico e collega Vittorio Feltri, Massimiliano incontra l’amore della sua vita, la bellissima Cristina Frangi. Hanno sentito una connessione istantanea e il loro amore ha superato la prova del tempo e della separazione.

La cerimonia nuziale si è svolta nella basilica di Sant’Abbondio. Massimiliano Sallusti e Cristina si sono scambiati i voti di amore eterno durante una tranquilla cerimonia di sabato pomeriggio, durante la quale il padre di Massimiliano ha incontrato la sua nuova sposa, Patrizia, Principessa Lorena d’Asburgo. Nek, un cantante italiano famoso in tutto il mondo il cui vero nome è Filippo Neviani, si è presentato all’improvviso.

Il matrimonio che Carola Taroni ha pianificato è uscito da una favola. Dal loro primo appuntamento, sono diventati ancora più vicini e non vedono l’ora di avere una famiglia insieme. Non si direbbe dal nome del Ministero dell’Istruzione e del Merito, ma la politica è piena di “figli di” e “nipoti di”, e non solo di destra. Il professor Giuseppe Valditara, esperto di diritto romano all’Università di Torino e già consigliere di Matteo Salvini quando era ministro dell’Istruzione e del merito.

Si chiede se la presunta riabilitazione di Silvio Berlusconi abbia un peso politico. Il direttore del Fatto Quotidiano ha detto: “Non credo che faccia una differenza significativa che un giorno possa andarsene. Poi la riabilitazione non ha cancellato la condanna”. Questo in risposta a una domanda di Giovanni Floris sul suo programma DiMarted, che ha scatenato una discussione tra gli ospiti Marco Travaglio e Alessandro Sallusti. Un altro direttore del giornale ha rimarcato.

“Vorrei fare una digressione sul diritto di replica, non che c’entri io, ma quando ha detto che per ragioni tecniche Berlusconi era un delinquente e resta un delinquente”, a al che l’editore ha risposto: “Posso dire che per un fatto tecnico è un diffamatore e diffamatorio rimane, perché era” (perché era un diffamatore). In tutta onestà, non avrei mai immaginato che avrei incontrato Alessandro Sallusti nel posto più improbabile: una manifestazione ciclistica amatoriale di diversi anni fa.

Massimiliano Sallusti Madre

Quando mi sono avvicinato per salutarlo durante il pasto prima della nostra vacanza, è stato molto gentile. Poiché siamo tutti motociclisti ricreativi, la nostra età, i livelli di esperienza e la posizione sociale non contano. Non mi sono mai diplomato al liceo poiché lavoravo già come giornalista, ma il nostro rapporto è stato genuino, onesto e rispettoso dalla prima volta che ci siamo parlati fino al giorno in cui ci siamo lasciati, anche se non siamo mai più andati in bicicletta insieme.

Mio fratello ha seguito negli anni ’60 la strada di tanti primogeniti di piccole famiglie borghesi comasche ed è diventato medico; Io, d’altra parte, ho sempre voluto fare il giornalista e ho colto la prima possibilità che ho avuto per perseguire quell’obiettivo. Radio Como, che fu una delle prime radio private, fu anche una delle più politicamente radicali. Poiché mi stavo allenando a livello professionistico, sono stato intervistato dopo essere stato selezionato per la squadra nazionale.

Quando sono entrato in studio, sapevo che questa sarebbe stata la mia vita, quindi ho chiesto cosa fosse necessario per iniziare a lavorare con la stazione radio. Dopo aver realizzato che alla sinistra non interessava lo sport e che nessuno ne parlava alla radio, ho deciso di abbandonare le mie attività accademiche e atletiche a favore di una carriera nei media. Il più povero dei due giornali comaschi era più ricettivo nei confronti degli estranei quando aprì i battenti per la prima volta.

Non c’erano tante restrizioni sui media come ce ne sono adesso, quindi potevi trattare argomenti come gli sport minori, che hanno un enorme seguito nelle regioni rurali, se lo desideri. Il mio primo pezzo riguardava un oscuro evento sportivo, ma non ricordo i dettagli. Incontrare la comunità di inviati che, senza internet, era in continuo movimento è stata per me la realizzazione del sogno di una vita, ed ero appena arrivato in Libano da Avvenire per prestare servizio come inviato durante la seconda guerra civile del Paese.

Gli scontri sono stati segnalati da ambasciatori sul campo. Quando sono entrato per la prima volta da “bambino”, ho visto che i membri più anziani non erano solo brillanti ambasciatori, ma anche fantastici mascalzoni, uomini che si occupavano di donne, cibo costoso e champagne. Un minuscolo giornale cattolico mi aveva adottato in questa comunità multietnica mobile e non avevo idea di dove appartenessi.

Paolo Malzotto, cronista del Giornale, mi accolse e mi trattò come un maggiordomo. Nonostante l’impressione Montanelli aveva su di me all’inizio, sono arrivato a vederlo come un essere umano decente. Anche se sono stato al Giornale solo per un anno e mezzo, ho potuto cogliere il cervello di Montanelli e mettere in pratica alcuni dei suoi suggerimenti. Massimiliano Ossini probabilmente ha incolpato .

Antonella Clerici quando ha saputo che non sarebbe stato riconfermato amministratore delegato di Linea Verde. In realtà, al suo posto è stata reclutata la bionda conduttrice legnanese Elisa Isoardi, alla disperata ricerca di fama televisiva dopo essere stata retrocessa dalla Prova del Cuoco. Ma il buon Massimiliano sarebbe apparso due volte alla settimana al programma di cucina di Rai1 come ospite fisso.

Massimiliano Sallusti Madre
Massimiliano Sallusti Madre

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ad Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!