Caterina Flick Figlia Di

Spargi l'amore
Caterina Flick Figlia Di
Caterina Flick Figlia Di

Caterina Flick Figlia Di – Giovanni Maria Flick e la figlia Caterina, esperta di diritto dell’era digitale, hanno scritto un terzo libro, “L’algoritmo d’oro e la torre di Babele: il mito dell’informatica”, che, dopo aver affrontato nel loro primi due libri, torna al “problema del futuro”. Moderatore dell’evento sarà il Professore di diritto privato e Capo di Gabinetto del Sindaco di Cesena, Matteo Montanari.

Il 23 settembre alle ore 17.30 presso la Sala Proiezioni della Biblioteca Malatestiana avrà luogo la lettura e discussione del libro. Interverranno il professor Giovanni Maria Flick, ex presidente della Corte Costituzionale, e la professoressa Caterina Flic dell’Università di Pisa. Invece di essere un improvviso spostamento dell’attenzione, l’argomento di questo libro è il risultato di una considerazione seria ma divertente del modello economico e sociale duraturo che la tecnologia all’avanguardia ha prodotto.

Ma se prevale l’ansia ambientale, soprattutto di fronte alle reali minacce del riscaldamento globale, siamo impreparati e potremmo persino essere entusiasti delle derive potenzialmente catastrofiche poste dalla civiltà digitale. Agli scrittori non interessano proiezioni negative o previsioni di scenari apocalittici; piuttosto, vogliono trovare un equilibrio tra la civiltà umana e la “civiltà delle macchine”.

Tuttavia, la rivoluzione digitale, che Ursula von der Leyden ha inserito nell’agenda prioritaria dell’Unione Europea, non è priva di rischi: il timore è che le tecnologie prevarichino e sostituiscano la persona anche nelle funzioni più inerenti alla sua identità e alla sua coscienza, proiettandoci in un mondo dove i concetti di etica e responsabilità, nelle loro diverse declinazioni sociali, giuridiche e politiche, perderanno significato. Si svolge ogni sabato alle 18:30 presso le Terme Marine Leopoldo II.

A tal fine, questo saggio cerca di far luce sulla situazione sollevando preoccupazioni pertinenti – tra cui il modo migliore per strutturare l’economia, il posto di lavoro, il flusso di informazioni e la portata dei diritti e delle responsabilità dei cittadini – e proponendo fattibili, realizzabili alternative. Lascia la cattedra nel 1976 per insegnare diritto penale all’Università di Perugia e successivamente alla LUISS di Roma.

Agli autori non interessano tristi proiezioni o scenari da fine del mondo; piuttosto, vogliono trovare un equilibrio tra la civiltà umana e la “civiltà delle macchine”, tenendo conto dell’intero spettro delle responsabilità e dei diritti legali dei cittadini. Nel 1940 Giovanni Maria Flick entra nel mondo a Ciriè. L’argomento discusso in “The Golden Algorithm and the Tower of Babel”, che uscirà sabato prossimo, è ben lungi dall’essere un radicale allontanamento dalla solita tariffa.

A 23 anni si laurea in giurisprudenza e viene nominato direttore della Città dei Ragazzi di Roma. In quanto tali, gli autori non sono interessati alle previsioni pessimistiche o agli scenari della fine del mondo; piuttosto, vogliono trovare un equilibrio tra la civiltà umana e la “civiltà delle macchine”, tenendo conto dell’intero spettro dei diritti e delle responsabilità legali dei cittadini, e quindi implementando tali soluzioni. A 24 anni, ha superato l’esame giudiziario nazionale ed è diventato vittorioso.

Caterina Flick Figlia Di

Ha anche iniziato a praticare il diritto penale in questo momento. Nel 1996 è stato nominato Ministro della Giustizia nel governo Prodi I, carica che gli ha fatto abbandonare temporaneamente entrambi. Dopo essere stato nominato dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi nel febbraio 2000, è stato confermato dalla Corte Costituzionale nel marzo 2000. Nel quinquennio successivo è stato eletto vicepresidente e poi, nel 2008, presidente.

Laurea in Giurisprudenza presso l’Università “La Sapienza” di Roma con lode nel 1991; iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma dal 1996; abilitato al patrocinio in altre giurisdizioni a partire dal 2008. Diritto penale, responsabilità aziendale, criminalità informatica, privacy e reputazione online sono tutte aree in cui lavora. Con tre figli suoi, sa in prima persona quanto possa essere difficile conciliare lavoro e responsabilità familiari.

Attualmente docente ATD di informatica giuridica e sistemi giuridici sui big data presso l’UTIU-Università Telematica Internazionale Uninettuno, ha precedentemente insegnato in numerose università pubbliche e private, è ampiamente pubblicata, ed è stata coinvolta in numerosi progetti di ricerca, conferenze accademiche e altre attività professionali. È il frutto di un’acuta e necessaria introspezione sulla sostenibilità del modello economico-sociale tecnologicamente sofisticato.

Dal 2014 collabora con Telefono Azzurro sui problemi della privacy e di internet e dei minori, e ha tenuto docenze e consulenze per enti come l’Agenzia per l’Italia Digitale e la precedente Autorità Garante per la protezione dei dati personali e il CRCR della Regione Toscana . Sono la vicepresidente delle Donne del Terziario di Confcommercio Roma e la coordinatrice della commissione Web e Media della FIFCJ-Fédération Internationale des Femmes des Carrières Juridiques.

La città di Roma l’ha nominata “donna dell’anno” nel 2013, e uno studio del 2016 di “Legal Community” l’ha classificata tra le prime 30 avvocatesse in Italia. L’anno di nascita di Caterina Flick è registrato nel 1967. Ha conseguito il massimo dei voti in giurisprudenza e ha lavorato come consulente e avvocato processuale nei settori del diritto penale e dell’informatica ed privacy dal 1996.

I tuoi contratti di insegnamento di diritto digitale risalgono al 2004, quando sei stato assunto prima dall’Università di Pisa e poi dall’Università Telematica Internazionale UNINETTUNO. A partire da settembre 2021, non eserciterai più la professione legale e sarai invece a capo della divisione affari legali presso la nuova agenzia governativa digitale italiana. Per partecipare alla presentazione del libro a Cesena, in Italia, ospitata dalla libreria Ubik, è sufficiente rispondere a ordini@comune.cesena.fc.it.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Forl-Cesena ha autorizzato tale sessione formativa e i partecipanti potranno guadagnare 3 ore di sviluppo professionale continuo per la loro partecipazione. Giovanni Maria Flick, giurista di spicco che ha scritto due influenti volumi sui temi della giustizia e della tutela dell’ambiente, è tornato ad affrontare questo “tema del futuro” con la figlia Caterina, massima esperta di diritto dell’era digitale.

Caterina Flick Figlia Di
Caterina Flick Figlia Di

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ad Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO
error: Il contenuto è protetto !!