Luca Giustolisi Malattia

Spargi l'amore
Luca Giustolisi Malattia
Luca Giustolisi Malattia

Luca Giustolisi Malattia – Luca Giustolisi è stato medaglia di bronzo nella pallanuoto alle Olimpiadi estive del 1996 ad Atlanta, dove ha servito anche come allenatore e manager della squadra italiana.La sua carriera professionistica inizia con il Trieste e prosegue con la Roma, dove vince la Coppa LEN e la Coppa delle Coppe, si classifica secondo in campionato, e gioca altre due finali continentali . lì dal 1994 al 1996. Poi passerà alla Pro Recco e al Posillipo, dove vincerà numerosi titoli europei e italiani.

Con la maglia della Nazionale italiana trionfò a Vienna agli Europei del 1995, portando a casa la medaglia d’oro. Lo videro in azione sia i Mondiali del 1997 che quelli del 1998. Fu allenatore del Trieste nel 2004, allenatore del Nervi nel 2005 e responsabile delle operazioni calcio del Torino 81 nel 2008. Giustolisi morì di cancro all’età di 53 anni nel 2023, nello stesso anno inizia a lavorare come consulente per l’Associazione Nuotatori Bresciani.

Responsabilità lavorative e familiari

Giustolisi, nato a Trieste e figlio del leggendario dirigente e manager della pallanuoto Giuseppe, ha vinto quattro volte la LEN Champions League, una volta il Trofeo LEN, due volte la Coppa delle Coppe LEN e una volta la Supercoppa LEN, tutto mentre giocava con la Roma. Ha vinto una medaglia d’oro ai Campionati Europei di nuoto con la squadra italiana nel 1995 e una medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici nel 1996.

Una volta in pensione, Giustolisi conseguì la laurea in psicologia e iniziò a prestare servizio come giudice nel collegio onorario del Tribunale per i minorenni di Trieste. Molti club hanno beneficiato della sua esperienza come allenatore o direttore tecnico. All’età di 53 anni, il 14 settembre 2023, ha perso la sua battaglia contro il cancro ed è morto . Anna Caterina Antonacci, soprano lirico e madre di suo figlio Gillo, fu l’amore della sua vita.

Biografia

La sua carriera professionistica inizia con il Trieste e prosegue con la Roma, dove vince la Coppa LEN e la Coppa delle Coppe, si classifica secondo in campionato, e gioca altre due finali continentali . lì dal 1994 al 1996. Poi passerà alla Pro Recco e al Posillipo, dove vincerà numerosi titoli europei e italiani.Con la maglia della Nazionale italiana trionfò a Vienna agli Europei del 1995, portando a casa la medaglia d’oro. Sia i Mondiali del 1997 che quelli del 1998 lo hanno visto in azione.

È stato allenatore del Trieste nel 2004, allenatore del Nervi nel 2005 e responsabile delle operazioni calcio del Torino 81 nel 2008.Giustolisi è morto di cancro lo stesso anno in cui ha iniziato a lavorare come consulente per l’Associazione Nuotatori Brescia. Luca Giustolisi, giocatore di pallanuoto originario di Trieste e da sempre, se n’è andato.

Luca Giustolisi Malattia

È stato dirigente al Trieste, allenatore del Nervi e direttore tecnico del Torino. Avrebbe dovuto iniziare a febbraio il suo nuovo lavoro come psicologo della squadra del Brescia, ma un tumore particolarmente aggressivo ha ritardato il suo arrivo in Italia. Aveva 53 anni ed era considerato un uomo anziano.

Oltre ai suoi doveri di giocatore e dirigente, allenatore, psicologo e mental coach, sarà ricordato con affetto da quanti, nel mondo della pallanuoto e non solo, hanno avuto la fortuna di conoscerlo per la sua sensibilità, eleganza, entusiasmo, e abilità in tutti questi ruoli. Campione europeo nel 1995; ha vinto una medaglia di bronzo alle Olimpiadi estive del 1996 ad Atlanta. Luca è nato il 13 marzo 1970 a Trieste. Ha giocato professionalmente con Roma, CN Posillipo e Pro Recco, dove ha vinto numerosi trofei.

Rimangono anche la moglie, il mezzosoprano Anna Caterina Antonacci, e il figlio Gillo. Il Presidente del Coni FVG Giorgio Brandolin, a nome di tutta la comunità sportiva regionale, porge le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di Luca. L’intero mondo della pallanuoto è in lutto. L’ex giocatore italiano Luca Giustolisi, 53 anni, è morto a causa di una terribile malattia.

Federnuoto ha informato la persona tramite un messaggio scritto a mano. “La pallanuoto – si legge in una nota firmata dalla Federazione, firmata tra gli altri dal presidente Paolo Barelli e dall’allenatore del Settebello Sandro Campagna – lo ricorda per la sua sensibilità ed eleganza, passione e competenza che portava anche fuori dalla piscina come commentatore tecnico, manager, allenatore, psicologo e mental coach.”

Luca Giustolisi, nato a Trieste il 13 marzo 1970, ha frequentato l’università e si è laureato con presenze nei campionati italiani ed europei. Prima di passare al Cn Posillipo e alla Pro Recco, ha giocato con la Roma, dove ha vinto la Coppa Len e la Coppa delle Coppe. Europa. Ha vinto una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atlanta del 1996 e l’Europeo del 1995 con la squadra di cui faceva parte. Dopo il ritiro dalla pallanuoto, ha ricoperto incarichi dirigenziali e di allenatore nel Trieste , Nervi e Torino 81 . Ha appena iniziato quest’anno come consulente per l’An Brescia.

La moglie di Giustolisi, il mezzosoprano Anna Caterina Antonacci, e il loro figlio Gillo sono ancora vivi e vegeti.Luca Giustolisi, psicologo ed ex storico pallanuotista, è venuto a mancare e la sua scomparsa è stata molto sentita dall’AN Brescia. I pensieri e le preghiere del club sono con la famiglia e gli amici di Luca in questo momento difficile. Ricorderemo sempre il suo talento ineguagliabile e l’incrollabile impegno che ha dimostrato nella pallanuoto sia dentro che fuori dalla piscina.

È cordoglio diffuso in casa Pro Recco per la perdita del 53enne Luca Giustolisi. Ha vestito la nostra maglia dal 1999 al 2003, e con i suoi ha vinto la Coppa dei Campioni nel 2003 allo Sciorba, sommandosi allo Scudetto vinto l’anno prima. Tutto il club esprime le più sentite condoglianze ai suoi cari in questo momento di perdita. Giap ha pubblicato nel maggio 2014 un lungo articolo di Salvatore Talia intitolato Fascination Wikipedia, in cui Talia denunciava gli abusi commessi sulla versione italiana dell’enciclopedia libera da persone ovviamente di destra. persone di ala, con un nazionalista e in alcuni casi neofascisti POV di per sé.

Luca Giustolisi Malattia
Luca Giustolisi Malattia

Leave a Comment

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ad Blocker rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO
error: Il contenuto è protetto !!